Come lanciare un brand di cosmetici e avere successo

Come lanciare un brand di cosmetici e avere successo

Hai deciso di lanciare il tuo brand di cosmetici e vuoi capire bene come muoverti? Lanciare un’attività da zero non è semplice, per questo ti suggeriamo, oltre a leggere i nostri consigli, di rivolgerti subito a un commercialista per tutta la parte che riguarda obblighi e adempimenti fiscali.

Se invece hai già un’attività correlata come per esempio un salone di estetica potresti aver deciso di proporre alle tue clienti un marchio tutto tuo. In questo caso ci sono una serie di cose che devi fare per portare al successo il tuo marchio.

Consigli per lanciare un brand di cosmetici

Nel 2021 il settore cosmetico in Italia è cresciuto del 6,7% e i brand italiani sono apprezzati sia a livello nazionale che internazionale, perciò hai una buona possibilità di crescita futura.

Analizza bene il target

Lo studio del target va sempre fatto quando si decide di apri una nuova attività. In pratica devi porti la domanda: a chi voglio vendere i miei prodotti? Bisogna sapere quali sono le caratteristiche del tuo potenziale cliente, l’età, qual è la loro professione, la possibilità di spesa e ovviamente le esigenze a livello cosmetico.

Analisi del brand

Devi sapere come può posizionarsi il tuo brand nel mercato e nella mente del cliente. Per questo devi stilare una lista dei punti deboli e i punti forte del tuo marchio, in modo da individuare come puoi differenziarti dalla concorrenza.

Personalizzazione del brand

Il brand deve avere una propria anima, per questo motivo hai bisogno di valorizzarlo e renderlo unico nella mente del consumatore. Scegli dei colori e dei font da mantenere nel tempo, un logo e il materiale delle tue confezioni.

Tutte queste cose infatti lavorano in sinergia per dar forza al brand e migliorare il suo posizionamento sul mercato. Scegli le parole giuste per descriverlo sempre pensando a qual è il tuo target.

Realizzazione dei prodotti

L’anima della tua attività però è il prodotto cosmetico. Devi concentrarti su di lui, renderlo esattamente come i tuoi clienti si aspettano che sia. Cioè utile a risolvere un problema, di buona qualità e realizzato con prodotti naturali.

Puoi decidere di aprire un tuo laboratorio di cosmetici oppure, come ormai stanno facendo sempre più attività imprenditoriali, puoi decidere di rivolgerti a un produttore cosmetici conto terzi come Licopharma Cosmetici, un laboratorio che segue sin dall’inizio la produzione dei tuoi cosmetici ed esegue vari test fino a quando non ha raggiunto il risultato desiderato.

Così può da garantire sia la massima soddisfazione del consumatore, sia la tua dal punto di vista del business. Il produttore cosmetico conto terzi è un punto di riferimento nella fase dello studio, dei testi e della realizzazione. La scelta del partner perciò diventa fondamentale, sopratutto se vuoi offrire prodotti biologici.

Attività di marketing

Infine c’è l’attività di marketing da sostenere. I prodotti non si vendono da soli, devi essere tu a creare interesse nel tuo pubblico di riferimento. Se possiedi già un negozio di estetica per esempio, hai già un ventaglio di clienti potenzialmente interessati, però questo non basta.

Devi far girare la voce, cercare partner commerciali e man a mano farti trovare anche all’interno di negozi come profumerie, farmacie, centri commerciali, etc. Puoi decidere di vendere i tuoi prodotti anche per via diretta, magari usufruendo di un ecommerce o aprendo un negozio fisico con i tuoi cosmetici.

Per fare una buona attività di marketing però devi:

  • Investire in un buon sito web
  • Investire in pubblicità online e offline
  • Offrire ai clienti una buona presenza sui social, così da comunicare direttamente con loro
  • Investi in un blog e una mailing list
  • Apri un canale Youtube dove spieghi come si usano i tuoi prodotti
  • Affidati a un ufficio stampa valido

Come agire a livello burocratico per lanciare un brand di cosmetici

Quando decidi di lanciare un brand di cosmetici devi adempire a una serie di leggi e regolamenti, proprio come nel caso di qualsiasi altra attività commerciale. Inizia con la Scia al Suap, cioè comunica al tuo Comune che hai avviato la tua attività. Dopo iscriviti alla Camera di Commercio e apri la Partita Iva.

A questo punto devi iscriverti all’INPS, si tratta della spesa più consistente a livello burocratico, anche perché i contributi previdenziali che devi versare corrispondono a circa 3.600 euro annui e li paghi in quattro rate diverse. Il giorno 16 dei mesi di febbraio, maggio, agosto e novembre. Esistono comunque delle agevolazioni per te che puoi eventualmente aprire la partita IVA in regime agevolato.

I passaggi visti fin’ora sono comuni a qualsiasi attività, nel caso però del brand di cosmetici, ci sono altre cose che devi fare. Entra sul sito del Ministero della Salute per inviare attraverso i moduli appositi una comunicazione di inizio attività. La stessa comunicazione devi inviarla all’ASL, è lei a controllare che i locali dove lavorerai sono a norma dal punto di vista igienico-sanitario.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi