Come indossare i leggings: le dritte per fare un figurone

Leggins

I leggins: croce e delizia di tutte le donne! Questi pantaloni attillati eppure comodissimi sono molto apprezzati dal gentil sesso (in realtà anche dagli uomini che li vedono indosso alle belle ragazze) in virtù della loro grande versatilità.

In base agli abbinamenti scelti infatti possono diventare degli abiti da routine quotidiana, da palestra, da ufficio o persino adatti ad una serata non troppo formale da trascorrere in compagnia degli amici o del fidanzato.

Non sempre però ci si può permettere di indossarli (abbondante sovrappeso, gambe poco piacevoli alla vista e fondo schiena eccessivamente pronunciato rappresentano un grosso deterrente: tutti questi piccoli difetti fisici infatti vengono accentuati dai leggins) e non tutte sono in grado di abbinarli al resto del vestiario.

Come abbinare i leggins

Dato che vestirsi bene significa creare un buon equilibrio tra spazi e volumi, colori e fantasie è bene prima di indossare dei leggins tenere a mente alcuni piccoli suggerimenti. Innanzitutto è sempre consigliabile accoppiarli a maxi maglie per leggins o a vestitini molto corti. Sì anche ai camicioni e alle canottiere oversize. Difficilmente infatti questo tipo di pantalone si abbina a t-shirt striminzite (a meno che non abbiate il classico fisico da modella  oltre che la fortuna di sembrare belle anche se vi vestite al buio… che invidia!).

Qualora il vostro corpo ve lo consentisse (se in sostanza avete le classiche gambe lunghissime e slanciate, ancora tanta invidia…) potreste pensare anche a creare dei simpatici abbinamenti mettendoli sotto i pantaloncini (udite, udite anche in inverno) e utilizzandoli quasi come dei collant ultra coprenti. Chiaramente in quest’ultimo caso è consentito l’uso di magliette più corte e leggermente sagomate.

Questo tipo di pantalone, come già detto prima, purtroppo non è adatto a tutte le donne. Se siete un po’ in carne e, soprattutto, se le vostre gambe non sono perfette, accantonate l’idea dei leggins corti (come del resto fareste con minigonne e shorts). Optate semmai , purché il sovrappeso non sia eccessivo, per la versione lunga da abbinare rigorosamente ad un discreto tacco. Soprattutto se non avete un fisico asciutto evitate come la peste le fantasie troppo appariscenti, i glitter, ed i colori sgargianti oltre, ovviamente, alle righe orizzontali (non fareste che dirottare lo sguardo delle persone che incrociate sui punti meno piacevoli del vostro corpo).

Leggins e scarpe

L’abbinamento più adatto resta senza dubbio quello con gli stivali; se le vostre caviglie non hanno una circonferenza eccessiva potreste optare anche per dei pratici tronchetti, mentre se amate il look da bad girl vanno bene pure i più aggressivi anfibi.

Per ottenere un abbinamento più elegante e magari adatto ai primi caldi estivi, potete indossare i vostri leggins insieme a sandali o décolleté (in quest’ultimo caso però accertatevi che le vostre caviglie non siano gonfie o appesantite: l’immagine d’insieme non sarebbe di certo delle migliori).

Siete delle fans sfegatate delle ballerine? Mettetele quando volete, ma abbinatele ai leggins soltanto se le vostre gambe sono lunghe e ben tornite e se nell’insieme il vostro fisico risulta ben slanciato.