Come diventare una fashion blogger

Fashion blogger

Negli ultimi anni si affacciata sul mercato una professione che ha visto, nel corso del tempo, un successo davvero notevole: il fashion blogger

Sono moltissime le persone che vorrebbero lavorare in questo campo in modo da unire la passione per la moda ad una vera e propria attività lavorativa.

Se anche tu rientri in questa fascia di persone sei nel posto giusto, in questo articolo si parla infatti di come diventare fashion blogger e come è possibile guadagnare da questo lavoro che molti, sbagliandosi, considerando un semplice passatempo.

Siamo abituati a vedere fashion blogger del gentil sesso (vedi ad esempio la famosissima Chiara Ferragni), tuttavia anche gli uomini sono presenti in questo settore.

Step one: come aprire un fashion blog e fare successo

Prima di tutto è doverosa una premessa iniziale: diventare un fashion blogger conosciuto è un’impresa per niente facile. E’ assolutamente sbagliato pensare di postare qualche foto, seguire i trend e scrivere qualche news e diventare famoso.

Al contrario, per diventarlo, servono competenze ben precise nel campo della comunicazione sia online sia offline e, non meno importante, saper gestire in modo impeccabile il proprio personal branding.

Non di rado, infatti, le fashion blogger più famose si affidano a consulenti esperti che le aiutano a migliorare la loro immagine pubblica.

Terminata la premessa vediamo quindi quale canale è meglio utilizzare per iniziare la tua carriera da fashion blogger.

Attualmente i canali di comunicazioni più utilizzati sono Instagram, Facebook, Youtube ed i blog.

All’inizio non devi impazzire a gestire tutti questi canali contemporaneamente, solo chi è famoso è tenuto a farlo. Ti conviene quindi puntare su uno o due al massimo.

Come puoi scegliere il canale giusto?

Devi basarti sul tuo target ovvero chi sono le persone che ti seguiranno. Ad esempio se il tuo pubblico è costituito di giovanissimi ti conviene puntare di più su canali come Instagram ed Youtube. Al contrario Facebook ed i blog sono preferibili per un target di persone meno giovani.

Step two: comunica bene online fin dall’inizio

La comunicazione del tuo brand e, più in generale, di quello che vuoi dare al tuo pubblico deve essere gestita al meglio fin dall’inizio.

Sbagli se pensi che all’esordio non conti curare così tanto questo aspetto: stai gettando le basi della tua attività, non vuoi che siano fondamenta pronte a crollare, giusto?

Ecco quindi cosa devi fare:

  • Si parte sempre dalla concorrenza, studiala e capirai cosa puoi migliorare
  • Offri sempre ed in modo costante contenuti di valore per i tuoi utenti, qualcosa che loro possono “usare” fin da subito avendo un piccolo miglioramento
  • Evita come la peste di acquistare fan e follower sui social, non è il loro numero ad indicare il tuo successo ma il legame che riesci a stabilire con loro (anche se non sono molti)
  • Studia continuamente per migliorare le tue conoscenze e, di conseguenza, potenziare la tua attività online
  • Rimanere sempre aggiornata in tema fashion visitando siti come https://www.2anews.it/category/moda-e-fashion/

Come guadagna un fashion blogger

In fondo non stai facendo tutto questo solo per curiosità, giusto? Se vuoi diventare fashion blogger è indispensabile anche capire come guadagnare da questa attività, viceversa rimarrà una passione che dovrai relegare nel tempo libero.

In effetti ci sono più canali di guadagno per un fashion blogger, li vediamo subito tutti quanti.

Product Placement

Nome difficile per un concetto semplice. I fashion blogger vengono chiamati spesso anche influencer e questo perché, grazie alle strategie di comunicazione messe in atto, riescono a convincere molte persone ad acquistare un determinato prodotto.

Questo è il motivo per cui molte aziende contattano i fashion blogger/influencer per proporre loro collaborazioni allo scopo di promuovere i loro prodotti.

Se sei affezionata ad un brand in particolare potresti contattare, via mail, chi si occupa delle public relations aziendali per proporti. E’ importante evidenziare bene perché adori quel brand e come avresti intenzione di promuoverlo attraverso i tuoi canali social.

Affiliazioni

Questa tipologia è particolarmente usata da chi ha un blog o chi ha un canale Youtube. Puoi segnalare alcuni prodotti in particolare che hai usato e che, di conseguenza, hai apprezzato, ed inserire un link per l’acquisto. Per ogni utente che compra il suddetto prodotto seguendo il tuo link avresti una percentuale sul prezzo di vendita.

Di fatto non venderesti nulla, sarebbe infatti il negozio online a gestire il tutto. Amazon, ad esempio, è una delle aziende più famose per l’affiliazione sui blog.

Programmi televisivi ed eventi speciali

Per arrivare a questo punto devi avere davvero molti follower! In questo caso verrai pagata come vero e proprio special guest in serate ed eventi particolari o in alcuni programmi in TV.

Creazione di una linea di abbigliamento e vendita di vestiti

Nel secondo caso potresti vendere i tuoi vestiti usati (ovviamente ben conservati), nel primo potresti arrivare a creare una tua linea di abiti. Diverse fashion blogger di successo l’hanno fatto.